Scappa anche il Ticosauro

Il “Ticosauro” non è sopravvissuto allo scempio e oggi rimane solo il “Parco Naturale della Ticosa”. Era Prevedibile e per questo abbiamo realizzato questo video che ha la funzione di pungolo, di promemoria che ogni comasco potrà condividere, tenendo vivo il nostro desiderio di riappropriarsi di quest’area strategica all’ingresso della città. Voglio ringraziare Cristiano Ostinelli per aver collaborato e realizzato la galleria fotografica del Ticosauro. Nicoletta BrennaMarianna Surianello per la realizzazione artistica del Lariosauro, Emanuele Scilleri Bruno Nabil Campagna per il backstage, Vincenzo Iaia e Davide Militello per la logistica, Piergiorgio Perretta per la realizzazione di questo video, Gisella Roncoroni Michele Sada per la cronistoria e la cronaca della vicenda Ticosa e Ticosauro e Diego Minonzio che ha indirizzato il quotidiano a vero e proprio attore sociale culturale ed economico del territorio con iniziative coraggiose e assecondando spesso le mie “intemperanze” artistiche… a fin di bene.

Il "Ticosauro" non è sopravvissuto allo scempio e oggi rimane solo il "Parco Naturale della Ticosa". Era Prevedibile e per questo abbiamo realizzato questo video che ha la funzione di pungolo, di promemoria che ogni comasco potrà condividere, tenendo vivo il nostro desiderio di riappropriarsi di quest'area strategica all'ingresso della città. Voglio ringraziare Cristiano Ostinelli per aver collaborato e realizzato la galleria fotografica del Ticosauro. Nicoletta Brenna, Marianna Surianello per la realizzazione artistica del Lariosauro, Emanuele Scilleri Bruno Nabil Campagna per il backstage, Vincenzo Iaia e Davide Militello per la logistica, Piergiorgio Perretta per la realizzazione di questo video, Gisella Roncoroni Michele Sada per la cronistoria e la cronaca della vicenda Ticosa e Ticosauro e Diego Minonzio che ha indirizzato il quotidiano a vero e proprio attore sociale culturale ed economico del territorio con iniziative coraggiose e assecondando spesso le mie "intemperanze" artistiche... a fin di bene.

Pubblicato da Pierpaolo Perretta su mercoledì 11 aprile 2018